Tag Archives: colorazione

Cartoline di auguri - 08

Cartoline di auguri

Con l’arrivo delle festività natalizie e di anno nuovo, molti disegnatori e appassionati si cimentano in cartoline di auguri personalizzate.
Di seguito trovate qualche consiglio per realizzare illustrazioni a colori con un budget di 10€.

001
Cartoline di auguri in stile manga

Materiale necessario: 1 blocco di carta da manga in formato “cartolina” (2,50€) + 1 copic ciao (3,85€) + 1 copic multiliner (3,80€).

Schizzo a matita
Schizzo a matita

L’idea è molto semplice: realizzare, utilizzando un solo colore, delle cartoline di auguri in stile manga. Potete disegnare dei chibi (o deformed), ma anche personaggi dalle proporzioni più realistiche.
Nell’illustrazione di esempio, abbiamo realizzato un disegno che include alcuni emblemi del Natale: un regalo e un abito che richiami quello di Babbo Natale.

Lineart inchiostrata con il multiliner
Lineart inchiostrata con il multiliner

Una volta completato lo schizzo a matita, inchiostrate con un multiliner resistente all’alcool. Ecco che la lineart è pronta!

Potete quindi colorarla in due modi differenti: o con una campitura monocromatica piatta, oppure lasciando zone in bianco per i punti di luce e sovrapponendo lo stesso colore più volte per creare le ombre.

Colorazione con il Copic Ciao R46
Colorazione con il Copic Ciao R46

Qui abbiamo optato per il secondo metodo, stendendo più volte lo stesso tono (un rosso brillante R46 che richiama i toni natalizi) per creare profondità.

Cartoline di auguri - 05

Aggiungendo un po' di nero
Aggiungendo un po’ di nero

Quando realizzate un’illustrazione con un solo colore, alcune zone potranno sembrarvi troppo chiare: non esitate a ripassare il vostro multiliner, o altri prodotti, per aggiungere zone di nero! In questo modo riuscirete a bilanciare maggiormente la composizione.

Qualche tocco di verde
Qualche tocco di verde

Inoltre, nulla vieta di aggiungere ulteriori decorazioni utilizzando altri strumenti che avete già. Qui noi abbiamo velocemente aggiunto dettagli e punti di luce con una penna gel bianca Hybrid Gel, estremamente coprente e semplice da usare.

Un tema come quello natalizio vi permette di realizzare un gran numero di illustrazioni diverse senza dover consumare troppi materiali: il blocco di carta da cartoline contiene trenta fogli e un pennarello Copic Ciao si conserva a lungo nel tempo, permettendovi di utilizzarlo per decine di cartoline. Divertitevi a creare illustrazioni personalizzate aggiungendo solo qualche tocco di colore per un regalo indimenticabile!

~ Buone feste a tutti ~

 

Cartoline di auguri - 08

Foto 11-03-15 08 58 55

Colorazione a Copic – come correggere colori troppo accesi.

Molto spesso, colorando a Copic, capita di utilizzare dei toni un po’ troppo accesi, specialmente se non si posseggono i colori giusti. Correggere i toni al pc è facile una volta scansionato il disegno, ma come fare se non si ha questa possibilità, e senza dover comprare per forza decine di pennarelli?  Andiamo a vederlo insieme.

Foto 08-03-15 18 04 48

Questo personaggio ha la pelle azzurra, un colore di per sé molto acceso. Vediamo come desaturare un pochino il colore.

Vi ricordo che uno dei pregi dei Copic è che sono sovrapponibili. Per fare le ombre o le luci quindi non c’è bisogno di utilizzare le stesse tonalità di colore, si possono ottenere degli effetti molto belli anche sovrapponendo colori che a prima vista non c’entrano nulla l’uno con l’altro.

Andiamo quindi a rendere meno azzurra questa pelle. Prendiamo il C3, che è un grigio freddo, e passiamolo su tutte le zone in ombra (che abbiamo già realizzato precedentemente) della pelle.

Foto 08-03-15 18 05 17 Foto 08-03-15 18 06 15

Una volta terminato questo passaggio, prendiamo il W5. E’ sempre un grigio, ma è più scuro del C3. Inoltre, a differenza di quest’ultimo, è un grigio caldo, che ben contrasta con l’azzurro della pelle. Passiamo il W5 sempre sulle zone in ombra del disegno, ma realizzando ombre più piccole e più nette.

Foto 08-03-15 18 07 59  Foto 08-03-15 18 08 22 (1)

La mano in primo piano del personaggio è terminata. Vedete che differenza rispetto al volto e all’altra mano?

Foto 08-03-15 18 10 00

Vediamo ora come appare il personaggio dopo che tutta la pelle è stata desaturata con il C3 e il W5:

Foto 08-03-15 18 20 18

Il C3 e il W5 si applicano bene a qualsiasi colore, infatti io li utilizzo quasi su ogni cosa che faccio. Continuiamo per esempio con i capelli:

Foto 11-03-15 08 58 55

Nel caso dei capelli ho utilizzato dei colori di base già poco accesi di loro, quindi l’effetto del C3 e del W5 si vede poco. Non si può dire lo stesso, invece, della maglia, per la quale ho dovuto utilizzare dei colori molto “sparaflash” (perché avevo solo quelli).

Foto 11-03-15 09 17 17  Foto 11-03-15 09 22 40

Prima del C3 e del W5                                Dopo il C3 e il W5

Come vedete in questo caso la differenza è notevole. Continuiamo con la giacca del personaggio:

Foto 11-03-15 09 53 19  Foto 11-03-15 10 17 16

Anche nel caso della giacca, il C3 e il W5 hanno fatto una grande differenza.

Vi saluto mettendovi l’illustrazione del personaggio scansionata e corredata di alcuni effetti digitali. Buon divertimento!

Sokar_5